Stadio Santiago Bernabeu, profumo di calcio

Nov 11, 2015 No Comments by

Ci si può ammirare il più bel calcio del momento. Dove? Allo Santiago Bernabeu, casa del Real Madrid. Ma non è solo questo a rendere magico uno delle arene calcistiche più famose di tutto il mondo. Sì perché l’erba del Bernabeu l’hanno calpestata tanti, ma veramente tanti tra i calciatori più forti di sempre.

Situato nel Paseo de la Castellana, nel distretto Chamartin, a pochi passi (o meglio a poche fermate) dal centro della capitale iberica. La stazione della metro che porta allo stadio del Real Madrid si chiama proprio Santiago Bernabeu e si trova sulla linea 10.

Il Santiago Bernabeu è sia la sede legale che il teatro delle partite del Real Madrid. Il progetto originale dello stadio è dell’architetto José María Castell, e i lavori di costruzione iniziarono il 27 ottobre 1944. Inizialmente fu chiamato Nuovo Stadio Chamartin, e la sua inaugurazione fu il 14 dicembre 1947. Nel 1955 fu poi ribattezzato in onore del presidente Santiago Bernabeu, che qualche anno prima aveva voluto la sua costruzione ed era riuscito a ottenere il prestito dal banco Mercantil e Industrial per poter iniziare i lavori.

Lo stadio fu poi modificato più volte nel corso della storia, la prima negli anni ’50, quando si inaugurò l’ampliamento laterale che portò la sua capienza a 125.000 persone. Il Santiago Bernabeu diventò il secondo stadio per capienza d’Europa, dietro a Wembley (Londra). Un altro importante rinnovamento fu agli inizi degli anni ’80 quando Madrid fu teatro dei campionati mondiali di calcio (1982): la FIFA impose che la metà dei posti a sedere dovevano essere a sedere e un terzo di questi coperti e così la capacità dello stadio fu ridotta da 125.000 a 90.800 spettatori. Ma non solo: fu rinnovata la facciata, installati nuovi tabelloni elettronici nelle curve nord e sud, e vennero ristrutturate la tribuna stampa, gli spogliatoi, gli accessi e le zone annesse. Poi a partire dagli anni ’90 più volte il Real Madrid dovette modificare il Santiago Bernabeu, per allinearsi alle nuove norme della FIFA riguardanti soprattutto la sicurezza negli stadi. Oggi la capienza dello stadio Santiago Bernabeu è di 81.044 spettatori, ed è utilizzato anche per concerti, il più famoso quello degli U2 nel 1987. Nel 2007 è stato riconosciuto dalla UEFA come stadio d’èlite.

Attualmente lo stadio Santiago Bernabeu è visitabile tutti i giorni a parte durante le partite grazie al così chiamato Tour del Bernabeu.

Il Santiago Bernabeu è stato teatro di tante partite internazionali, sia per la Champions League che per i campionati mondiali e europei.

Informazioni interessanti
Prenota il tuo volo a Madrid con Skyscanner.
Prenota il tuo hotel a Madrid con Booking.com.
Biglietti per musei, attività turistiche, visite guidate, flamenco. Compra online con Neoexperience.
Biglietti per le partite del Real Madrid
Biglietti per le partite dell’Atletico Madrid

Post più visitati del blog:
Cosa visitare a Madrid
Cosa fare a Madrid
Voli a Madrid
Hotel a Madrid
Muoversi a Madrid
Madrid Card
Bus turistico Madrid

Musei e Attrazioni

About the author

The author didnt add any Information to his profile yet
No Responses to “Stadio Santiago Bernabeu, profumo di calcio”

Leave a Reply